a contatto
con la natura
nelle strutture
benessere
dell'Umbria
CONSORZIO

Umbria Benessere: il primo Consorzio umbro dedicato al turismo del benessere
L’Umbria è una regione dove paesaggi naturali e segni dell'uomo danno vita ad un armonico avvicendarsi di luoghi dello spirito e del piacere fisico e mentale, trasmettendo serenità ed equilibrio, un'oasi naturale dove esperienze e scoperte culturali costruiscono un'immagine indelebile in tutti quelli che vi trascorrono anche solo qualche giorno.

In questo scenario, nell’agosto del 2008, è nato il Consorzio Umbria Benessere - Club Vitae, un Consorzio Regionale che riunisce strutture turistico ricettive umbre, residenze d’epoca, relais di charme, resort, agriturismi, country house, sporting center, hotel con beauty-farm, centro benessere e SPA, selezionate perché particolarmente vocate e attrezzate per offrire prodotti e servizi di alta qualità mirati al raggiungimento del benessere personale attraverso la vacanza.

Umbria Benessere - Club Vitae è il primo Consorzio umbro dedicato al benessere, una forma di aggregazione tra imprese che agiscono nell’ambito della promozione e commercializzazione di un prodotto turistico specifico rivolto ad un target medio-alto di turisti italiani e stranieri che ricercano relax, recupero energetico e benessere psico-fisico all’interno di splendidi contesti naturali e di interessanti realtà culturali.

La costituzione del Consorzio, un'iniziativa da tempo attesa, è in piena sintonia con le strategie di promozione e di commercializzazione del “prodotto Umbria”, contenute nella Legge regionale di riforma del turismo del 2006, che si sviluppano in una stretta collaborazione fra imprese private ed istituzioni.

La caratteristica innovativa del club di prodotto Umbria Benessere - Club Vitae sta nella sua capacità di cogliere il passaggio culturale dal turismo delle “destinazioni” a quello delle “motivazioni”: un passaggio naturale verso situazioni in cui il livello di maturità del turismo è elevato che permette di destagionalizzare e di diversificare l’offerta turistica, introducendo elementi innovativi anche a livello di organizzazione delle imprese.
-